La editrice Il Filo di Roma ci propone due romanzi, editi in due diverse collane, scritti da autori italiani. Sono:

Solo apparenti asimmetrie di Eugenio Duranti & Giovanni Guiso 

Gli autori sono quasi coetanei essendo nato il primo nel 1963 ed il secondo nel 1964. Ci chiediamo come è nata questa collaborazione visto che le relative sedi di lavoro sono ben distanti: Roma  e  Nuoro.

Quante storie possono intersecarsi tra loro al punto di confondersi, solo apparentemente, con quella di un unico, singolare, personaggio? Eugenio Duranti e Giovanni Guiso danno vita a un appassionante romanzo che trova nell’inganno narrativo il suo vero e proprio punto di forza. Giallo psicologico ad alta tensione, Solo apparenti asimmetria ci abitua, sin dall’inizio, a leggere la realtà con occhi altri: il ricordo veicola le immagini e le vicende che il periodare, dinamico e screziato, riporta nella pagina; le parole attraversano un’intera vita — una sola? — ma non ne svelano i segreti, anzi, ne creano continuamente altri, fino alla fine, e anche quando tutto sembra concludersi, l’ultimo, destabilizzante colpo di mano degli autori ci lascia senza fiato, immobilizzandoci e allo stesso tempo portandoci con impeto all’inizio di tutto, pronti a rileggere di nuovo la loro storia, a scoprire un’altra asimmetria.

Cynthia  di  Domenico Geluardi

L’autore è nato nel 1974 a Roma dove attualmente vive e lavora come analista programmatore. Cynthia è il suo romanzo d’esordio.

Il filo rosso della morte

Mai fidarsi dei morti…

Fabio Lotti, 28/04/2021

Il filo rosso della morte

Torna sulle pagine del "Giallo Mondadori Sherlock" Arthur Hall

Luigi Pachì, 26/03/2021

Tre passi per un delitto

Una bella ragazza assassinata con una palla di bronzo… ma non solo

Fabio Lotti, 22/10/2020