Diciamo ì la verità. Sherlock Holmes non ha avuto un padre ma tanti padri. Va bene, il padre, quello vero è Arthur Conan Doyle. Questo lo sappiamo. Ma dopo di lui, anzi anche quando il Nostro era ancora in vita, iniziarono a venir fuori (se non sbaglio) altri Sherlock Holmes, talvolta con nome e cognome appositamente storpiati, che a metterli tutti insieme oggi si costituirebbe una discreta biblioteca. Altri Sherlock Holmes ed altrettanti padri tra cui spicca J.M. Gregson ed il suo Sherlock Holmes e il mistero del golf club, Odissea Mystery 2008 (e scusate le continue ripetizioni).

“Londra, febbraio 1896. Una giornata luminosa che anticipa la primavera in arrivo; un’intrusione benvenuta nel grigiore invernale della grande città industriale. Alla porta del 221b di Baker Street, dimora di Sherlock Holmes, qualcuno bussa freneticamente. Un momento più tardi un uomo di grossa stazza irrompe nella stanza del famoso detective. Si tratta di Alfred Bullimore, giocatore di golf tanto esperto quanto spaventato…”.

Ed ecco a voi lettere minatorie, strani incidenti che causano danni alle proprietà dei membri

Sherlock Holmes all'Open di golf...

Il secondo volume del mensile "Il Giallo Mondadori Sherlock" propone un apocrifo di J.M. Gregson

Redazione, 1/10/2014

Anticipazioni di ottobre

Ecco cosa ci aspetta a ottobre nelle edicole firmato Mondadori

Lucius Etruscus, 24/09/2014

Holmes e il mistero del Golf Club

Un nuovo caso che è già un classico, nella prima collana al mondo che fa rivivere ogni mese le gesta del celebre...

Lucius Etruscus, 24/09/2014