Dopo il flop del Predatore ritorna Kay Scarpetta ne Il libro dei morti di Patricia Cornwell, Mondadori 2007.

“Dopo l’ultimo, devastante caso che l’ha vista in azione in Florida, Kay Scarpetta decide che nella sua vita è giunto il momento di una svolta, non solo professionale. Si trasferisce così a Charleston, nel South Carolina, dove apre uno studio di patologia forense con l’irrinunciabile aiuto della nipote Lucy e del fidato Pete Marino. Proprio quando sembra prendere avvio una tranquilla esistenza nella routine della provincia americana, Kay è chiamata a Roma per collaborare con i carabinieri che investigano sull’orrenda fine di una giovane campionessa di tennis statunitense.

L’alone di mistero che circonda il delitto si infittisce al ritorno della dottoressa a Charleston, quando emergono angoscianti collegamenti tra il caso insoluto di Roma e quello di un bambino morto in seguito alle privazioni e ai maltrattamenti subiti. E a tutto ciò non sembra essere estranea un’antica nemica di Kay, la psichiatra Marylin Self…”.

Primo impatto del lettore con vittima in una vasca di ghiaccio e assassino che la tormenta.

Ai morti si dice arrivederci

Con il commissario Cataldo…

Fabio Lotti, 31/03/2021

Non si ingannano i morti

Un nuovo incubo per Sandrelli… Un thriller veloce come un treno in corsa

Luigi Pachì, 29/11/2017

I morti non riposeranno

Una nuova indagine per l’anatomista Thomas Silkstone nella Londra del Settecento

Lucius Etruscus, 15/09/2014